22 Giugno 2009

Danno estetico – Danno biologico – Unica voce risarcitoria

“Il c.d. “danno estetico” deve farsi rientrare in quello biologico. E’ necessario, tuttavia, considerare la compromissione estetica nella valutazione di tale danno, al fine di una corretta personalizzazione”_x000d_

A seguito di un sinistro stradale un minore riportava delle lesioni al volto. Ritenendo isufficiente il quantum liquidato dai Giudici di merito, i genitori della vittima ricorrevano in Cassazione lamentando “la mancata personalizzazione del danno biologico per la presenza del danno estetico”._x000d_
La S. C. ritenendo fondato il motivo del ricorso, riconosce l’errore del giudice di appello nella mancata “personalizzazione” del danno biologico per effetto dell’inglobamento nello stesso anche della componente estetica._x000d_
In tal senso si vedano anche: Cass. Civ., sez. III, 20 aprile 2007, n. 9514; Trib. Lecce, 9 aprile 2008._x000d_