15 Aprile 2009

Parcheggio privato – Furto dell’autovettura – Responsabilità della ditta che gestisce il parcheggio

“Il parcheggio di un’auto in un piazzale gestito da una ditta privata dà luogo ad un contratto atipico cui trova applicazione la disciplina normativa dettata per il contratto di deposito oneroso, con conseguente responsabilità del gestore nel caso di furto del veicolo, ben potendo l’obbligo di custodia prescindere dalla presenza di persone addette specificamente a ricevere quella consegna e ad effettuare la connessa sorveglianza e bastando all’uopo diverse ed equipollenti modalità, quali appunto l’adozione di sistemi completamente automatizzati per la procedura di ingresso e di uscita dei veicoli dal parcheggio, mediante schede magnetizzate”.

Nella sentenza in epigrafe la S.C. coglie l’occasione per evidenziare che l’esposizione di un cartello affisso all’ingresso del parcheggio, con cui la ditta rappresenta di non rispondere del furto totale o parziale delle auto, non esclude la responsabilità della stessa, trattandosi di clausola di esclusione della responsabilità di carattere vessatorio, la quale è inefficace ove non sia stata approvata specificamente per iscritto (Art. 1341, 2° co., c.c.)._x000d_